Massa Marittima la perla dell'Alta Maremma Toscana Massa Marittima
home forum links contattaci chi siamo statistiche
La Piazza del Duomo   Arte Massa Marittima

.....

Facciata - Particolare sul primo ordine di colonne raffigurante probabilmente l'artista.La prima edificazione della Cattedrale consisteva in una chiesa ugualmente di tre navate: l'altare maggiore aveva sotto di sé una cripta, a cui si discendeva per mezzo di una scala, mentre ai lati di detta scala, dal piano della navata, partivano due gradinate per salire al presbiterio, sopraelevato di circa due metri.

 

Successivamente, nel 1287, si prolungò la Cattedrale, fu abolita la sopraelevazione del presbiterio mediante la costruzione dell'abside, per cui la cupola non dominò più il transetto come all'origine, ma divenne geometricamente più centrale: il progetto ebbe come architetto e scultore l'artista Giovanni Pisano.

 

La cupola del Duomo di Massa MarittimaTali costruzioni dovettero richiedere ingenti somme di denaro, tanto che il Vescovo chiese ed ottenne dal Papa l'affermazione dei suoi diritti di proprietà e di decima in tutta la diocesi: il Papa Alessandro II, nel 1066, diresse a Bernardo, Vescovo di Populonia, una bolla per concedergli il godimento di tutte le offerte fatte per i vivi e per i defunti nella parrocchia di Populonia e le decime di tutti i frutti, del bestiame, delle miniere di tutta la diocesi, specialmente dell'argento e del ferro che si ricavava dall'isola d'Elba.

 

Duomo di Massa MarittimaComunque, il lato esterno destro appare più antico, tanto che alcuni autori si spinsero ad ipotizzare una edificazione della basilica sui ruderi di un tempio pagano, mentre il lato sinistro, che risulta essere decisivo al colpo d'occhio per la presenza del campanile e per la nicchia che si forma con il palazzo vescovile, è maggiormente curato, e dichiarante l'innalzamento architettonico effettuato nel 1287, con la presenza di marmo nella parte superiore.

 

CattedraleDa notare un curioso particolare: probabilmente fu proprio nel corso della ristrutturazione del 1287, che prevedeva un deciso aumento delle volumetrie della cattedrale, che si rese necessario sostituire parte dei basamenti delle colonne laterali esterne, le quali, realizzate appunto in travertino poroso, dovevano risultare fortemente compromesse, forse per la presenza di acqua: la discontinuità risulta evidente, così come evidenti sono i segni lasciati da questo primitivo ma efficace intervento di recupero: le scanalature nelle colonne superiori testimoniano il posizionamento di puntelli, mentre al travertino povero massetano fu preferito il marmo.

CattedraleTale intervento diventa ancor più interessante se si considera che tali colonne non furono realizzate ex novo, ma furono recuperate dalla Chiesa di S. Benedetto, presso Massa Vecchia, al tempo già in rovina per lo spostamento della popolazione che dal piano si recò presso il castello di Monteregio.

 

<--

Argomenti correlati:
... Fotografie di Massa Marittima
... Interni della Cattedrale di Massa Marittima
... Indice dei monumenti di Massa Marittima

 
Massa Marittima
  © MASSAMARITTIMA.INFO 2002-07 home forum links contattaci chi siamo statistiche
Massa Marittima
| CITTÀ | TURISMO | SERVIZI | FOLKLORE | EVENTI | CULTURA | MASSAVIVA | FOTO | NOTE LEGALI |
Massa Marittima
Massa Marittima