MassaMarittima.info il portale dell'Alta Maremma Toscana Massa Marittima
home forum links contattaci chi siamo statistiche
Monteregio di Massa Marittima   Massa Marittima

Precedente

Articolo 5.

Le operazioni di vinificazione, di conservazione e di invecchiamento dei vini di cui all'articolo 2 devono essere effettuate nell'ambito dell'intero territorio della provincia di Grosseto.
La resa massima dell'uva in vino finito non deve essere superiore al 70% per i vini "Monteregio di Massa Marittima" bianco, rosso, riserva e novella, al 65% per i vini "Monteregio di Massa Marittima" rosato e Vermentino e al 35% dell'uva fresca (al terzo anno d'invecchiamento del vino) per il "Vin santo di Monteregio di Massa Marittima" e "Vin santo di Monteregio di Massa Marittima" occhio di pernice.
Nella vinificazione dei vini di cui al comma precedente sono ammesse soltanto le pratiche enologiche locali, leali e costanti atte a conferire, ai vini medesimi, le loro peculiari caratteristiche.
Nella vinificazione delle uve per il vino a denominazione di origine controllata "Monteregio di Massa Marittima" rosato, l'eventuale contatto del mosto con le parti solide deve essere limitata onde assicurare le caratteristiche di colore di cui all'articolo 6.
Il vino a denominazione di origine controllata "Monteregio di Massa Marittima" rosso, prodotto da uve che assicurino un titolo alcolometrico volumico naturale minimo dell'11,5% è immesso al consumo con un titolo alcolometrico volumico totale minimo del 12%, dopo un periodo d'invecchiamento di almeno due anni di cui almeno sei mesi in botti di legno e tre mesi di affinamento in bottiglia, può portare in etichetta la menzione riserva.
Il periodo d'invecchiamento decorre dal 1° gennaio successivo all'annata di produzione delle uve.
Il vino a denominazione di origine controllata "Monteregio di Massa Marittima" rossa, imbottigliato entro il 31 dicembre dell'annata di produzione delle uve, può essere designato in etichetta con il termine novello purché la vinificazione delle uve sia condotta secondo la tecnica della macerazione carbonica per almeno il 40% e nella produzione e commercializzazione siano rispettate le altre disposizioni previste dalla normativa vigente per questa tipologia di vino.
Nella vinificazione dei vini a denominazione di origine controllata "Vin santo di Monteregio di Massa Marittima" e "Vin santo di Monteregio di Massa Marittima" occhio di pernice, il tradizionale metodo di vinificazione prevede quanto segue:
- l'uva, dopo aver subito un'accurata cernita, deve essere sottoposta a un appassimento naturale e può essere ammostata non prima del 10 dicembre dell'anno di raccolta e non oltre il 31 marzo dell'anno successivo;
- l'appassimento delle uve deve avvenire in condizioni idonee (è ammessa una parziale disidratazione con aria ventilata) fino a raggiungere un contenuto zuccherino non inferiore al 26,6%;
- la conservazione e invecchiamento dei tipi "Vin santo di Monteregio di Massa Marittima" deve avvenire in recipienti di legno (caratelli) di capacità non superiore ai cinque ettolitri;
- l'immissione al consumo del "Vin santo di Monteregio di Massa Marittima" occhio di pernice non può avvenire prima del 1° novembre del terzo anno successivo a quella di produzione delle uve;
- l'immissione al consumo del "Vin santo di Monteregio di Massa Marittima" riserva non può avvenire prima del 1° novembre del quarto anno successivo a quello di produzione delle uve;
- al termine del periodo d'invecchiamento il prodotto deve avere un titolo alcolometrico volumico totale minimo del 16%.

Articolo 6.

I vini a denominazione di origine controllata "Monteregio di Massa Marittima" all'atto dell'immissione al consumo devono rispondere rispettivamente alle seguenti caratteristiche:

"Monteregio di Massa Marittima" rosso:

  • colore: rosso rubino di buona intensità;
  • odore: vinoso, fruttato;
  • sapore: secco;
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,5%,
  • acidità totale minima: 5 per mille;
  • estratto secco netto minimo: 22 per mille.

"Monteregio di Massa Marittima" rosso riserva:

  • colore: rubino di buona intensità tendente al granato
  • odore: vinoso, profumo intenso, fruttato
  • sapore: secco, titolo alcolometrico volumico totale minimo 12%
  • acidita totale minima: 5, 5 per mille
  • estratto secco netto minimo: 22 per mille

"Monteregio di Massa Marittima" rosato:

  • colore: rosa di buona intensità
  • odore: vinoso, profumo intenso, fruttato
  • sapore: secco
  • titolo alcolometrico volumico totale: minimo12%
  • acidità totale minima: 5 per mille
  • estratto secco netto minimo: 18 per mille

"Monteregio di Massa Marittima" bianco:

  • colore: giallo paglierino tenue
  • odore: intenso delicato
  • sapore: asciutto di media corposità
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11%
  • acidità totale minima: 5,5 per mille
  • estratto secco netto minimo: 16 per mille

"Monteregio di Massa Marittima" Vermentino:

  • colore: paglierino brillante a volte con riflessi verdognoli
  • odore: delicato, caratteristico
  • sapore: secco, morbido, vellutato
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11.5%
  • acidità totale minima: 5,5 per mille
  • estratto secco netto minimo: 16 per mille

"Monteregio di Massa Marittima" novello:

  • colore: rosso rubino
  • odore: vinoso, fruttato
  • sapore: asciutto, leggermente acidulo, sapido
    zuccheri riduttori residui massimo: 6 gr/I
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11%
  • acidità totale minima: 5 per mille
  • estratto secco netto: minimo 20 per mille


Vin santo Monteregio di Massa Marittima e Vin santo Monteregio di Massa Marittima riserva:

  • colore: dal paglierino al dorato, fino all'ambrato intenso;
  • odore: eterea, intenso, caratteristico;
  • sapore: armonico, vellutato, con più pronunciata rotondità per il tipo amabile;
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 16% di cui: per il tipo secco, almeno il 14% svolto e un massimo del 2% da svolgere; per il titolo amabile, almeno il 13% svolto e un minimo del 3% da svolgere;
  • acidità totale minima: 4,5 per mille nel tipo secco e 5 per mille nel tipo amabile;
  • acidità volatile massima: 1,6 per mille;
  • estratto secco netto minimo: 21 per mille.


Vin santo di Monteregia di Massa Marittima" occhio di pernice:

  • colore: da rosa intenso a rosa pallido;
  • odore: caldo, intenso;
  • sapore: dolce, morbido, vellutato e rotondo;
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo:16% di cui 14% svolto;
  • acidità totale minima: 4 per mille;
  • estratto secco netto minimo: 26 per mille.


È Facoltà del ministro delle Risorse agricole, alimentari e forestali, con proprio decreto, di modificare i limiti minimi per acidità totale ed estratto secco netto.

continuo...

Inizio pagina

 

Argomenti correlati:
... Introduzione
... Esame Visivo
... Analisi Olfattivo
... Il Gusto
... Storia del Castello di Monteregio

 
Massa Marittima
  © MASSAMARITTIMA.INFO 2002-05 home forum links contattaci chi siamo statistiche
Massa Marittima
| CITTÀ | TURISMO | SERVIZI | FOLKLORE | EVENTI | CULTURA | MASSAVIVA | FOTO | NOTE LEGALI |
Massa Marittima
Massa Marittima