MassaMarittima.info il portale dell'Alta Maremma Toscana Massa Marittima
home forum links contattaci chi siamo statistiche
Monteregio di Massa Marittima   Massa Marittima
Denominazione di Origine Controllata

DEGUSTANDO IL MONTEREGIO

IL GUSTO

L’esame gustativo
Cerchiamo di analizzare le modalità con le quali effettueremo il nostro esame gustativo. Eravamo rimasti con il nostro vino nel bicchiere, vino che avevamo dapprima osservato e quindi odorato nelle due riprese. Portando il bicchiere alla bocca, dobbiamo assaggiarne una giusta quantità, che non sarà né troppa, cosa che impedirebbe una corretta masticazione, né troppo poca, poiché non riusciremmo a garantire il contatto del vino con tutta la superficie della bocca e della lingua.
Tratteniamo per un momento il vino nella parte più anteriore della bocca, e muovendo la lingua lo portiamo al contatto con le parti maggiormente sensibili della cavità orale, quali le gengive e la volta del palato, e successivamente lo lasciamo scivolare nella parte posteriore. In questo modo riusciamo ad amplificare le sensazioni di morbidezza e di dolcezza, l’acidità, l’astringenza e l’equilibrio di queste componenti.

Poi tratteniamo il vino sulla lingua, aspirando un po’ di aria tra le labbra: in questo modo si rendono volatili i principi attivi del vino, amplificando le componenti gustative e tattili. Questa aria aspirata poi serve per convogliare le sostanze odorose verso la via retro nasale, amplificando le sensazioni legate agli aromi di bocca e rendendo più agevole la valutazione legata alla qualità e all’intensità del vino.
A questo punto possiamo o deglutire il vino oppure espellerlo.

Continuiamo il nostro esame effettuando una masticazione a bocca vuota: in questo modo possiamo dare una valutazione sulla sua persistenza aromatica, contando i secondi e stabilendo una scala di valutazione: come detto in precedenza, quando ci troviamo di fronte a grandi vini, possono passare anche molti secondi dal momento della loro espulsione o deglutizione fino al momento in cui termina la sensazione di averli ancora in bocca.

Questo esame si compone dunque di tre momenti ognuno dei quali importanti:
- l’impatto in bocca, e le sensazioni provocate al primo contatto con la superficie anteriore della bocca e della lingua;
- l’evoluzione della sensazione gustativa, con la masticazione, l’inspirazione dell’aria tra le labbra e l’intervento della via retro nasale;
- l’impressione che rimane in bocca dopo l’espulsione o la deglutizione del vino.

Giudizio generale

precedente

Inizio pagina

 

Argomenti correlati:
... Introduzione
... Esame Visivo
... Analisi Olfattivo
... Il Gusto
... Storia del Castello di Monteregio
... Maggiori informazioni riguardo il disciplinare del Monteregio di Massa Marittima

 
Massa Marittima
  © MASSAMARITTIMA.INFO 2002-05 home forum links contattaci chi siamo statistiche
Massa Marittima
| CITTÀ | TURISMO | SERVIZI | FOLKLORE | EVENTI | CULTURA | MASSAVIVA | FOTO | NOTE LEGALI |
Massa Marittima
Massa Marittima