MassaMarittima.info il portale dell'Alta Maremma Toscana Massa Marittima
home forum links contattaci chi siamo statistiche
Minestra di pane   Cucina Toscana
Ingredienti
Pane toscano raffermo
8 etti di fagioli cannellini freschi (o anche 3 etti e mezzo di secchi)
un cavolo nero
4 etti di pomodori maturi (anche i pelati vanno bene)
un quarto di cavolo verza
una carota
un gambo di sedano
mezzo chilo di bietole
una cipolla rossa
un ciuffo di prezzemolo
2 cipollotti freschi
una decina di foglie di basilico fresco
un po’ di origano
olio extravergine di oliva
sale

Si tratta di un piatto abbastanza “vivace”, ma assai affascinante per il suo legame con il territorio. In questo caso si cerca di appianare la “querelle” tradizionale sui fagioli secchi e quelli che si trovano nei barattoli: ma lasciateci dire che, anche se più scomodi, decisamente da preferire sono quelli secchi, che per essere impiegati, dovranno essere messi in bagno almeno un giorno prima di essere cucinati.

Comunque, a Massa Marittima, i fagioli, secchi o nei barattoli, possono essere chiamati qualche volta, e con il senno di poi, anche “chiacchieroni”, per quella loro spiccata caratteristica di innescare frequenti “soliloqui post digestione” non propriamente parlati…

Comunque, lasciamoci cedere al gusto, e lessiamo i fagioli in circa due litri d’acqua con un pizzico di sale, un pomodoro piccolo ed un po’ d’olio.

Si trita la cipolla e la si mette a soffriggere con un po’ d’olio in un tegame di media dimensione. Quando diventerà di un bel colore biondo, si aggiungono i pomodori, i fagioli con l’acqua di cottura e si tagliano grossolanamente tutte le verdure, eccetto i cipollotti, aggiustando di sale e facendo cuocere (borbottando) per circa due ore a fuoco basso.

A fine cottura, va costruito il piatto, mettendo uno stato di minestra sul fondo piatto di una zuppiera , e alternando con uno strato di fette di pane. Dopo circa due strati ci si ferma, tenendo conto del fatto che il composto dovrà risultare abbastanza liquido (sennò si fa la zuppa, eh!).

Manca solo il classico filo d’olio, e i cipollotti freschi tritati, che andranno a bilanciare i fagioli…

Da notare che con gli avanzi di questo piatto, una volta rimessi in padella e scottati, si ottiene la famosa ribollita, che se mangiata la sera, o anche il giorno dopo, risulta ancora più buona.

Argomenti correlati:
... Ricette Toscane
... Monteregio di Massa Marittima DOC

inizio pagina

 
Massa Marittima
  © MASSAMARITTIMA.INFO 2002-07 home forum links contattaci chi siamo statistiche
Massa Marittima
| CITTÀ | TURISMO | SERVIZI | FOLKLORE | EVENTI | CULTURA | MASSAVIVA | FOTO | NOTE LEGALI |
Massa Marittima
Massa Marittima